Sognando l’Avana Tascabile

di Peppe Lanzetta

Ponticelli, periferia degradata di Napoli. In un desolato caseggiato vive Dora, una giovane e bella ragazza, che di notte lavora come cubista in una discoteca, ma sogna di fuggire a Cuba con Andrea, il suo fidanzato. Nello stesso palazzo convivono altre famiglie, le cui storie s’intrecciano. La vita vera e disperata dei protagonisti corre parallela con la recessione economica, le elezioni del Capo dello Stato e del Papa argentino, la crisi dei partiti politici, in un crescendo che racconta l’Italia di oggi, di cui quel condominio della periferia di Napoli diventa la metafora più cruda e reale.

LIBRO-2DAvana

ISBN 978-88-97121-82-4
Collana Tascabili
Formato 12,5×19
Pagine 176

 A vent’anni di distanza, Peppe Lanzetta ritrova la sua vena di scrittore originale e borderline, regalandoci l’ideale seguito di Un Messico napoletano. Un romanzo sull’Italia di oggi, nello stile a tinte forti a cui ci ha abituato l’autore di InferNapoli.

Peppe Lanzetta

Peppe Lanzetta (Napoli, 1956) è scrittore, attore e drammaturgo. Ha collaborato come autore di testi con vari musicisti tra cui: Edoardo Bennato, Tullio de Piscopo, James Senese, e Franco Battiato. Attore e autore anche per cinema e televisione, ha lavorato con registi come Sorrentino, Tornatore, e Abel Ferrara. Tra i suoi libri: Una vita postdatata, Figli di un Bronx minore (Feltrinelli 1993), Un Messico Napoletano (Feltrinelli 1994), Incendiami la vita (Baldini & Castoldi 1996, poi Feltrinelli 2007). Per Edizioni Cento Autori sono usciti i romanzi Sognando l’Avana (2013)  Il cavallo di ritorno. La prima indagine del commissario Peppenella (2014) La luce sia con voi. Non c’è pace per il commissario Peppenella (2016) Ti lascio una canzone. Un Festival per il commissario Peppenella e le antologie Figli di un Bronx minore (2014) e L’isola delle femmine. 22 racconti sul femminicidio (2015).

Rassegna stampa