Jimmy della Collina

di Massimo Carlotto

Jimmy è un ragazzo di diciassette anni che ha poca voglia di lavorare. Attratto dalla bella vita decide di darsi al crimine, ma quando i suoi due complici lo tradiscono, Jimmy si ritrova catapultato in un incubo. Jimmy è un duro, non si vuole piegare, ma il carcere minorile di Treviso mette alla prova anche la sua tempra. Comincia a maturare il suo sogno di fuga e riesce a farsi trasferire in una comunità: La Collina. Qui qualcosa dentro di lui comincia a cambiare. Qualcosa che potrebbe significare un nuovo inizio per Jimmy.

Jimmy LIBRO-2D

ISBN 978-88-6872-118-3
Collana Storie per crescere
Formato 12 x 18 con alette
Pagine 108

Una storia che parla di detenzione giovanile e di redenzione, per capire che si può sbagliare, ma si può anche cambiare.

Massimo-Carlotto
Massimo Carlotto. È considerato uno dei massimi esponenti del noir mediterraneo. Esordisce come scrittore nel 1995 con il romanzo-reportage Il fuggiasco; pubblicato da e/o e ispirato alla sua esperienza di latitante da cui è stato tratto nel 2003 un film. Per la stessa casa editrice pubblica diversi romanzi tra cui la fortunata serie dell’Alligatore. Tra le altre pubblicazioni ricordiamo: Nordest con Marco Videtta (premio Selezione Bancarella 2006), La terra della mia anima (premio Grinzane Noir 2007), Cocaina (2013, con Gianrico Carofiglio e Giancarlo De Cataldo), Il Turista Rizzoli (2016). Per Cento Autori ha già pubblicato Il giorno in cui Gabriel scoprì di chimarsi Miguel Angel (2016).

Rassegna stampa

CONVENZIONALI 23-04-17