Il lavoro logora chi ce l’ha

In Breve

Disavventure semiserie di un giovane “inoccupato”in cerca di lavoro. La sala Bingo, luogo di svago e divertimento, può diventare un vero e proprio incubo per chi vorrebbe lavorarci. Un racconto ironico ma amaro, estremamente attuale, che ha il merito di far riflettere su quanto possa davvero essere logorante la vita da precario.

Raffaello Ferrante è nato a Bari nel 1969. Ha pubblicato la raccolta di racconti “Cosa diavolo gli aveva preso Dio solo lo sa!” (Aletti editore), e ha vinto l’edizione 2007 del Premio Letterario Interrete Shorts Caporedattore per Mangialibri. Ha partecipato al grande romanzo collettivo In territorio nemico (Minimum fax, 2013). Ha pubblicato il romanzo Orecchiette christmas stori (’roundmidnight edizioni, 2014), il racconto Il lavoro logora chi ce l’ha (Centoautori, 2007), vari racconti su antologie – Marchenoir (Italic peQuod, 2012 ), Gli schizzati (Photocity, 2012), Frammenti di cose volgari (BooksBrothers, 2009), Rien ne va plus (Las Vegas, 2009), Neromarche (Ennepilibri, 2008), e altri editi da Giulio Perrone editore -, e su riviste e quotidiani – Inchiostro, Colla, Prospektiva, L’Attacco -.

17_Ferrante_Il lavoro logora

ISBN 978-88-95241-19-7
Collana Leggere veloce
Formato 10×15
Pagine 48
Prezzo 3€